Agi NewsOn
Condividi

FIGLI AGGRESSIVI? E' COLPA DEL CERVELLO

(AGI) - Melbourne - Conflitti perenni tra genitori e figli, teenager ribelli. Un team australiano ha condotto uno studio per cercare di capire le ragioni profonde della lotta tra genitori e figli e suggerisce che molto dipende dalle dimensioni di un gruppo di strutture interconnesse collocate al centro del cervello: le amigdale. Agli scienziati e' noto che quest'area del cervello e' responsabile delle reazioni emotive e dei comportamenti di tipo 'fight-or-flight' (affrontare o scappare) con cui il nostro corpo risponde alle emergenze. Ma i ricercatori dell'Orygen Research Center della University of Melbourne in Australia dicono che queste aree del cervello potrebbero essere direttamente coinvolte quando gli adolescenti entrano regolarmente in conflitto con i genitori e mostrano particolare aggressivita'. Il team ha analizzato 137 teenager e i loro genitori mettendoli in situazioni progettate per far sorgere conflitti. Dopo aver misurato il grado di conflittualita' che nasceva per i diversi ragazzi, questi ultimi sono stati sottoposti a risonanza magnetica del cervello per misurare la dimensione delle loro amigdale. E' cosi' che e' emerso che piu' grandi erano le amigdale, piu' probabile che i ragazzi fossero ribelli con i genitori. Sono risultati che, pubblicati dai Proceedings of the National Academy of Sciences, hanno gia' aperto un acceso dibattito tra gli esperti: molti continuano a pensare che altri fattori biologici e sociali siano piu' importanti.

ENI
Chiudi
© COPYRIGHT 2014 AGI S.p.A. - Partita IVA: 00893701003